Maura Barbin

Medicina Funzionale Integrata

MEDICINA INTEGRATA - Dalla Disfunzione alla Lesione

La “Medicina Funzionale Integrata” è un mix di branche biomediche “convenzionali” che possono lavorare insieme con alcune “non convenzionali” parauniversitarie riconosciute dall’OMS.
Le prime studiano per lo più le “lesioni” e per tal motivo sono di pertinenza della c.d. Medicina “Lesionale”.
Le seconde studiano per lo più le “disfunzioni” e per tale motivo sono di pertinenza della c.d. Medicina “Funzionale” Integrata.
Tale “mix integrato” permette, quindi, una visione e un approccio “globale” del soggetto in esame al fine di raggiungere uno stato di “Benessere Ottimale”.

Metodi di indagine in Medicina Funzionale, fanno sì che tale Medicina,  sia uno strumento diagnostico-terapeutico molto vasto mirato allo studio della “disfunzione”  integrabile (ma non applicabile), allo studio della lesione.

Poichè la “Disfunzione precede sempre la Lesione” è ovvio che conoscere in itinere una malattia prima che si manifesti con i segni clinici,  significa fare “predizione” e “prevenzione”.

La "Medicina Integrata" unisce Medici e Paramedici di varia formazione.

Gli Operatori Discipline Bio-Naturali (ODBN)- collaborano con i Medici, quando necessario.
Nel mio caso specifico, mi avvalgo della collaborazione del Dottor Stanislao Aloisi (uno dei maggiori esperti di Terapie Mediche Integrate, Presidente del Gruppo Studi Medicina Integrata (“GSMI”) il quale mi affida il suo paziente con una prescrizione da lui redatta, a cui mi attengo scrupolosamente e che si avvale solitamente di esercizi mirati con l’utilizzo della tecnica di Respirazione Diaframmatica Profonda o trattamenti psicosomatici.

Come opero (su richiesta del Medico Specialista)

A seconda della tipologia del trattamento richiesto/prescritto dal medico specialista, intervengo quindi, utilizzando varie tecniche (a cui sono abilitata) tra cui:

KINESIOLOGIA APPLICATA:
è un test muscolare attivo grazie al quale un operatore olistico applica una forza contenuta su un muscolo del paziente che deve opporre resistenza. A seconda del risultato ottenuto (muscolo debole, normo o forte) si rileva una correlazione muscolo-organo-funzione (Triade Kinesiologica dove un determinato muscolo corrisponde ad un determinato organo e funzione). E’ un bio-feedback non invasivo, veloce sicuro, senza nessuna controindicazione che permette di slatentizzare problematiche sintomatologiche in atto o a divenire.
Questo test si basa sul fatto che il corpo possiede una saggezza istintiva e non dice mai bugie (la Mente mente, il Corpo non mente).

Questo tipo di test si avvale di un particolare riflesso muscolare, documentato scientificamente (Metzger 1989) anche se il suo funzionamento non è ancora stato chiarito.

MauraBarbin-kinesiologia

Curiosità

I Maya utilizzavano la Kinesiologia Applicata per distinguere l’acqua potabile da quella non potabile.

Ippocrate, il primo medico della storia, più di 2000 anni fa, usava la Kinesiologia Applicata per diagnosticare lesioni neurologiche nei soldati.

RESPIRAZIONE DIAFRAMMATICA PROFONDA APNEICA ESPIRATORIA CONTRATTIVA:
tecnica/disciplina olistica particolare, che ho brevettato e registrato grazie alla quale andremo a sbloccare il diaframma (muscolo importantissimo) ed eseguire degli esercizi isotonici-isometrici distensivi mirati alle problematiche o richieste mediche su pazienti in fase  apneica espiratoria contrattiva.
Andiamo così a creare una iperossigenazioe nella parte interessata, con effetto di miglioramento dello stato del soggetto trattato.

Apno-Kinesis: è la neonata tecnica ideata con la collaborazione del Dottor Stanislao Aloisi. Trattasi di mixare alla Kinesiologia Applicata una particolare Tecnica di Respirazione Diaframmatica “Apneica” secondo regole ormai ben codificate e validate. Così facendo, i muscoli “deboli” si “iperossigenano” e quindi si rinforzano. Ciò porta ad un netto miglioramento degli organi e delle funzioni correlate a tali muscoli.
IMPORTANTE: Per applicare l’Apno-Kinesis, bisogna conoscere bene la Respirazione Diaframmatica Profonda Apneica e la Kinesiologia Applicata